• /

Sicilia quando andare, i periodi migliori per visitare la Sicilia




Non è così ovvio rispondere alla classica domanda: Sicilia quando andare, di certo dobbiamo iniziare col parlare della bella stagione, ovvero delle meraviglie che si pongono davanti a coloro che decidono di trascorre le vacanze in Estate e in Primavera nella terra baciata dal sole.

Primavera in Sicilia: un paradiso a portata di mano


La Sicilia in primavera gode di temperature piacevoli, perfette per scoprire l’entroterra, ammirare la natura e per fare una romantica passeggiata al mare.
Un’escursione alla scoperta del Parco delle Madonie o dei Monti Sicani, ad esempio, è quello che ci vuole per concedersi una giornata di relax a contatto con la natura. Escursioni che è possibile fare a piedi, a cavallo, in quad o in bici.
Concedetevi inoltre un week-end da sogno in Sicilia alla scoperta dei paesini dell’entroterra: alcuni sono in pianura e più moderni, altri in cima ad una montagna e più antichi. Tutti però custodiscono le tradizioni siciliane, che insieme al buon cibo e alla sua arte difficilmente dimenticherete.
Moltissimi sono i luoghi ricchi di storia sparsi per tutta l’Isola: qui infatti si sono incrociati, scontrati e mescolati popoli antichissimi e civiltà ricchissime, ognuno lasciando la sua testimonianza. Un posto da visitare sicuramente sono le rovine del Teatro Antico di Taormina: la sua vista è incantevole sia per il peso storico che si porta dietro che per la vista mozzafiato sul mare. Un’altra tappa obbligatoria è la Valle dei Templi di Agrigento: testimone del passaggio dei Greci in Sicilia, la cui importanza è riconosciuta in tutto il mondo.
Da non dimenticare che in primavera ci sono le Giornate di Primavere organizzate dai FAI, che offrono l’occasione per visitare luoghi magari meno noti ma a maggior ragione preziosi perché non sempre accessibili.

L’estate in Sicilia: mare, spiagge e tramonti mozzafiato


Tra i periodi migliori per visitare la Sicilia per gli amanti del mare e delle spiagge, quest’isola è una tappa obbligatoria: sabbia finissima e mare cristallino sono gli ingredienti principali che è possibile ammirare in questo angolo di mondo.
La regione ha un’offerta incredibile di spiagge molto diverse tra loro, dalle coste dell’Isola principale a quelle dei suoi arcipelaghi come le favolose Eolie e le spettacolari Egadi, per non dimenticare la Spiaggia dei Conigli di Lampedusa.
Per i più sportivi le attività principali da svolgere in queste favolose spiagge sono la vela, le immersioni, surf, windsurf e kitesurf, di cui nell’ultimo periodo si moltiplicano scuole e corsi.
Da non perdere i tramonti sulle spiagge, irripetibili e diversi ogni sera. I posti migliori per ammirare il tramonto sono sicuramente:

La spiaggia di Mondello;

La stupenda Calamosche in provincia di Siracusa;

Capo Bianco presso il borgo balneare di Eraclea Minoa;

o nella stupenda Scala dei Turchi a Realmonte.


Tags:





La tua opinione è importante lascia il tuo commento