• /

Dove fare il bagno in Sicilia, alla scoperta delle spiagge siciliane




In Sicilia dove fare il bagno?, nonostante la mano dell’uomo sia stata invasiva nel corso degli anni, continuano a resistere dei luoghi straordinariamente particolari al punto che le sue spiagge rientrano tra quelle più suggestive d’Europa.

Clicca qui per le migliori offerte della Sicilia


Le migliori 4 spiagge dove fare il bagno in Sicilia


Una delle più incredibili spiagge della Sicilia Sud Occidentale è sicuramente la Scala dei Turchi: la parete che rievoca una scala di un colore bianco brillante, è formata da marna intaccata nel tempo dalla pioggia e dal vento.
La “scala” si innalza tra due spiagge di sabbia finissima, tuffandosi a strapiombo nelle acque limpide e trasparenti, con gradazioni che variano dal verde smeraldo al blu cobalto e regalando un paesaggio suggestivo, che soprattutto al tramonto, lascia senza parole.

Dov’è il mare più bello e suggestivo della Sicilia?


Risulta sempre molto difficile rispondere a domande dove trovare mare più limpido e bello della Sicilia, ma poco più distante, lungo il tratto di costa compresa tra la città dei templi e Palma di Montechiaro, la spiaggia di Punta Bianca si distingue per essere un vero e proprio paradiso tropicale, per le atmosfere ed i colori che regala.
Immersa in un ambiente selvaggio ed incontaminato, è costituita anch’essa da una marna di colore bianco, circondata da piccole calette di sabbia sfiorate da acque limpide e trasparenti dove il mare è il più bello della Sicilia a detta di molti.
A rendere ancora più suggestivo il panorama, oltre le infinite tonalità del paesaggio, che variano dal rosso della collina al verde della vegetazione, dal dorato della sabbia al bianco della marna e dell’azzurro al blu del mare, risaltano i ruderi di un’antica casa dei doganieri e, poco più in alto, sorge un bunker della seconda guerra mondiale.
All’interno dell’omonima riserva naturale, la spiaggia di Torre Salsa si estende lungo la costa per circa 6 km, tra falesie e dune di sabbia.
La spiaggia si trova inserita in un ambiente naturale molto vario, dove le falesie di gesso si alternano a bianche marne calcaree e spiagge di sabbia dorata, intervallate da dune verdi. Le acque sono limpidissime ed i fondali ricchi di flora e fauna.
In cima ad un promontorio d’argilla si intravedono i ruderi dell’antica torre, che un tempo difendeva la costa dalle incursioni saracene.

Agrigento, ecco dove trovare le offerte per il mare più limpido in Sicilia


Luogo ideale per fare snorkeling e, per la sua natura selvaggia, è frequentata in alcuni tratti da naturalisti oltre che scelta anche dalle tartarughe caretta caretta, che ogni anno vengono a depositare le loro uova.
Se siete alla ricerca di un angolo di paradiso, non potete che scegliere questa oasi di relax.
Nella zona sud ovest di Lampedusa, all’interno di una riserva naturale, troviamo l’Isola dei Conigli, famosa in tutto il mondo per la sua sabbia bianca e finissima, per il suo mare dalle sfumature verde e per la bellezza del paesaggio.
Il mare ha fondali bassi e sabbiosi in cui è possibile ammirare i pesci nuotare anche a breve distanza dalla riva. Inoltre, la baia dei conigli è un luogo di sosta per gli uccelli migratori, che vi fanno tappa durante il loro viaggio.
Si racconta che l’isola sia unita alla terraferma da una lingua di sabbia che ogni cento anni affiora dalle acque del mare. Nel fondale, a 15mt di profondità, vi è custodita una statua bronzea della Madonna col Bambino posizionata da un noto fotografo subacqueo salvatosi da un malore avuto durante un’immersione.


Tags:





La tua opinione è importante lascia il tuo commento