La Pasqua nel 2017 in Sicilia si conferma un ottimo periodo per i viaggi

Il periodo della Pasqua nel 2017 sembra confermarsi tra i migliori in cui gli stranieri vorranno visitare la Sicilia

Di certo le tradizioni della pasqua in Sicilia affondano le radici tra il sacro e il profano.
Le vie del gusto e dei sapori di Sicilia durante la pasqua sono molte noi vogliamo citarne alcune particolarmente interessanti.
Con la manifestazione "I circuiti turistici enogastronomici", la Provincia di Palermo si sta impegnando affinché vengano coniugate, in un unico evento, due delle vocazioni più caratteristiche del territorio siciliano, scommettendo sull'interesse turistico di alcune splendide zone dell'isola.

Tra gli obiettivi fondamentali, anche quello di promuovere i prodotti agroalimentari ed enogastronomici di queste aree dove si producono numerose specialità: dai formaggi al vino, dall'olio ai salumi e ai dolci…che per l'occasione trovano una nuova vetrina nella quale essere conosciute e valorizzate.
Da non perdere, dunque, l'appuntamento delle prossime escursioni nella valle dello Jato e a Polizzi Generosa.

Mentre per i riti religiosi segnaliamo il comune siciliano galloitalico per eccelenza, San Fratello in provincia di Messina, infatti, tra le feste siciliane di rito popolare religioso una delle più singolari è la festa dei Giudei che si svolge in San fratello durante la settimana santa ed ha il suo culmine principalmente nella giornata del venerdì santo. Questa festa rappresentativa risale al medioevo e ricorda la crocifissione di Cristo deriso e percosso dai Giudei. durante il processo. La festa inizia all’alba del mercoledì santo quando in tutte le chiese si veste la Madonna a lutto, si espone la Croce e si preparano i cosiddetti “sepolcri” ornati con fiori, germogli di ceci, lenticchie e grano, tenuti, per qualche settimana al buio.