• /

Week End di Aprile in Sicilia

Offerte da non perdere in Sicilia

2021 Hotel Tritone**** Lipari
Messina € 130,00
Hotel Centrale Spa in Sicilia, Vacanze Relax
Trapani € 89,00
Saracen Sands Hotel & Congress Centre
Palermo € 69,00



La Sicilia in Aprile, periodo migliore per visitare le coste siciliane nel week end. Infatti, il clima permette di godere delle meraviglie che questa meravigliosa regione presenta.

Le coste siciliane per la loro particolare collocazione nel mediterraneo si presentano ai turisti siciliani senza tutte le contraddizioni presenti nel periodo più caldo dell'estate.

Le coste siciliane misurano complessivamente circa 1000 km di lunghezza.

La costa settentrionale tirrenica si estende da Capo Peloro, nei pressi di Messina, a Capo Lilibeo vicino a Marsala e si presenta alta e frastagliata.
Procedendo da Est a Ovest, si incontrano il promontorio di Capo Milazzo proteso verso le isole Eolie e il Golfo di Patti, chiuso verso occidente da Capo Calavà e Capo d’Orlando. La costa prosegue pressoché rettilinea fino a Cefalù dove si apre il Golfo di Termini Imerese che si estende fino a Capo Zafferano dove si apre il Golfo di Palermo, delimitato a sua volta a ovest da Capo Gallo. Ormai a poche decine di chilometri da Trapani si incontra il Golfo di Castellammare, profondamente inciso e delimitato a est da Punta Raisi e a ovest da Capo San Vito.

Da Trapani a Marsala si snoda il breve tratto di costa occidentale dell’isola:
si ha un repentino mutamento del paesaggio costiero, passando dalle alte e frastagliate coste settentrionali , al profilo basso e monotono che caratterizzerà tutto il litorale meridionale.


Da Capo Lilibeo a Capo Passero (estrema propaggine sud-orientale dell’isola) la costa infatti è bassa e sabbiosa e senza particolari irregolarità (da ricordare solo il Golfo di Gela (che si estende da Licata a Marina di Ragusa).

La costa orientale ionica, da sud a nord, continua a presentarsi bassa e articolata in tre grandi insenature quali il Golfo di Noto, il Golfo di Augusta e il Golfo di Catania, versante costiero della più grande pianura siciliana. A Nord di Catania la situazione muta nuovamente: si torna a presenza di alte scogliere ricche di suggestive insenature. Si passa dalle nere lave dell’Etna ai calcari dei Monti Peloritani, ma l’aspetto è sempre quello di imponenti falesie a picco sul mare che conferiscono al paesaggio scorci di incomparabile bellezza (vedi Taormina, ad esempio).

Il territorio siciliano è in prevalenza collinoso (62% della superficie): il 24% è montuoso e solo il 14% è costituito da pianure.

Tags:





La tua opinione è importante lascia il tuo commento