• /

Offerte per Veglione in Sicilia

Offerte da non perdere in Sicilia

Saracen Sands Hotel & Congress Centre
Palermo € 159,00
Vacanze in Sicilia a settembre Villa piscina
Siracusa € 39,00
villa Gli Oleandri Vacanze relax Piscina
Ragusa



Il veglione in Sicilia è molto atteso sin dall'antichità, infatti, da moltissimi anni le persone che decidono di trascorrere il primo dell'anno in Sicilia cercano di mettersi alle spalle l'anno appena trascorso, anche grazie alle meraviglie della cucina siciliana



Alcuni consigli per un gustoso veglione di capodanno:


Arancini con carne e piselli
Ingredienti: gr. 500 riso; gr. 400 carne tritata; gr. 400 di piselli freschi; 2 uova; gr. 50 formaggio pecorino; gr.500 pomodori da salsa; 1 foglia di sedano, 1 mazzetto di prezzemolo, mezza cipolla, olio, sale, pepe.

Procedimento: lavate il prezzemolo ed il sedano, tritateli, finemente assieme alla cipolla, mettete tutto in un tegame con un velo d’olio, la carne tritata, ed il sale necessario. Fate rosolare almeno per dieci minuti poi mettete i piselli (vanno bene anche quelli in scatola o surgelati) e fate cuocere a fuoco lento mescolando spesso, finché il tutto è quasi denso. Pepate a piacere. Bollite il riso in acqua salata: quando è cotto al dente scolatelo e lasciatelo riposare ancora per altri 5 minuti.
Fate poi delle palle simili ad un’arancia media, bucatele con il cucchiaio e mettete il ragù preparato, coprite e passate nel pane grattugiato. Friggete gli arancini in una padella con olio di semi ben caldo, e quando son ben colorati, asciugateli appoggiandoli su carta assorbente e serviteli poi ben caldi.

Frittata di pesciolini

Per 4 persone

Ingredienti: gr. 300 minutaglia di pesce; 6 uova; Prezzemolo; Olio di oliva; Sale e pepe.

Procedimento: Pulite i pesci in abbondante acqua ed asciugateli. Battete le uova con il sale e il pepe ed insaporite con una cucchiaiata di prezzemolo tritato.
In una padella scaldate due cucchiaiate di olio: mettete i pesciolini, salateli e quando sono coloriti versate le uova. Mescolando con un cucchiaio di legno in modo che gli ingredienti si mescolino e fate rapprendere le uova. Rivoltate la frittata su un piatto, fatela scivolare di nuovo in padella, dopo aver controllato che quest’ultimo sia ancora unta, e terminate di cuocere.

Dolcetti al pistacchio

Ingredienti: gr. 200 pistacchi; gr. 150 mandorle dolci; 6 uova; burro; limone; gr. 150 zucchero.

Procedimento: pestate nel mortaio i pistacchi e le mandorle spellati ed mescolate, poco per volta, lo zucchero. In una terrina, battete i tuorli delle uova ed unite il miscuglio di mandorle, pistacchi e zucchero. Aggiungete un poco di scorza di limone grattugiata e due albumi montati a neve ferma. Versate il composto in stampini per dolci, e cuocete in forno, a calore basso, per circa 40 minuti.

Pasta con le zucchine

Per 4 persone

Ingredienti: gr. 400 spaghetti; gr. 400 zucchine; olio d’oliva; sale e pecorino grattugiato.

Procedimento: togliete le punte alle zucchine, lavatele e tagliatele a fette e quindi friggetele in padella con olio caldo, togliendole quando sono dorate; poi lasciatele su carta assorbente aggiungendo del sale e lasciatele in caldo.
Fate bollire dell’acqua salata e cucinate gli spaghetti. Quando saranno pronti, scolateli e, su un piatto di portata, condite con il pecorino e le zucchine fritte di cui userete un po’ dell’olio che avete usato per friggere: mescolate e servite.




Tags:





La tua opinione è importante lascia il tuo commento