• /

tra Storia e Modernità, Palermo città tutta da scoprire

Offerte da non perdere in Sicilia

2021 Hotel Tritone**** Lipari
Messina € 130,00
Hotel Centrale Spa in Sicilia, Vacanze Relax
Trapani € 89,00
Saracen Sands Hotel & Congress Centre
Palermo € 69,00



Palermo, capoluogo della regione Sicilia, è situata nella costa nord occidentale dell'Isola, ha una popolazione di 687 mila 681 abitanti (con l'hinterland raggiunge oltre un milione di abitanti) e si trova a 19 metri sul livello del mare. Per grandezza, importanza e numero di abitanti, è la stessa città d'Italia e la prima più a sud della Penisola. Posta poco distante dalla Tunisia, la città è punto nodale del Mar Mediterraneo, ponte tra l'Europa e l'Africa. Per la sua splendida posizione geografica, la mitezza del clima, la fertilità del terreno e l'abbondanza dell'acqua, Palermo è stata sempre culla di civiltà, punto di transito o di approdo, terra ambita di conquista.

Sotto i Normanni dal 1072, a Palermo ebbe inizio un periodo di grande sviluppo economico e culturale, confermandosi poi con la dinastia sveva e con il regno di Federico II nel XIII secolo, allorché la città assunse a rango di centro primario dell'Occidente. Ne sono testimonianza, fra le tante, il Palazzo Reale (o dei Normanni), sede dell'Assemblea regionale, e la Cattedrale.
Nel XV secolo e fino al XVI, la città divenne colonia spagnola sotto la dominazione degli Aragonesi. Con il regno di Carlo V, Palermo divenne capitale di un viceregno spagnolo, ed esercitò molto potere attraverso il Tribunale dell'Inquisizione. Durante la dominazione spagnola vi furono grandi cambiamenti nell'assetto morfologico della città, che ne hanno delineato quella forma che ancor oggi la caratterizza. Tra la fine del '700 e l'inizio dell'800, Palermo è la città dei cento Paesi.

Lungo le strade radiali che dalla città portavano ai fondi agricoli crescevano le borgate, che esprimevano la vitalità di un'economia del territorio basata sullo scambio di beni e di cultura costantemente in rapporto con la città. Nel 1889 nel territorio di Palermo si contavano 40 borgate. Alla fine dell'800 si formarono anche le borgate industriali e manifatturiere che raggiunsero il pieno sviluppo all'inizio del nostro secolo. Dagli anni '50 in poi, le borgate verranno inglobate dall'espansione edilizia.
Il Centro storico di Palermo esteso per circa 240 ettari, è diviso in quattro mandamenti denominati in relazione agli episodi architettonici prevalenti: Loggia-Castellammare, Tribunali-Kalsa, Palazzo Reale e Monte di Pietà-Capo. Questi quattro mandamenti nascono dalla realizzazione delle due principali arterie storiche della città: il Cassaro, asse di origine araba e collegamento da monte a mare, e la cinquecentesca via Maqueda, strada perpendicolare della prima e che, all'incrocio con questa, dà vita alla piazza Vigliena, denominata Quattro Canti di Città, centro geografico e simbolo di Palermo. Nel Centro Storico sono censiti 343 palazzi, 156 tra chiese e oratori, 66 tra conventi e monasteri e 63 edifici speciali civili. Oggi la città è suddivisa in otto circoscrizioni e conta 25 quartieri.


Legata prevalentemente al terziario, sede amministrativa della Regione siciliana, negli ultimi anni Palermo ha conosciuto un notevole sviluppo rispetto al più recente passato, riscoprendo la sua vocazione legata al mare, rivitalizzando nuovi spazi del Centro storico, vedendo un incremento delle presenze turistiche e facendosi protagonista di fermenti culturali e imprenditoriali.

Per ciò che riguarda l'incremento del turismo in Sicilia, gli arrivi negli esercizi alberghieri della provincia nel '97 sono aumentati del 3,8% rispetto al '96. In aumento anche le presenze che, nel '97, hanno segnato un +2,7 rispetto al '96. A fungere da traino nel settore, le tante iniziative del Comune che ha aperto nuovi spazi culturali, chiese, monumenti e che ha creato occasioni di incontro e di scambio, organizzando workshop, convegni, rassegne di prestigio internazionale.

Tags:





La tua opinione è importante lascia il tuo commento