• /

Come fare le vacanze a Stromboli e nelle Isole Eolie

Offerte da non perdere in Sicilia

2021 Hotel Tritone**** Lipari
Messina € 130,00
Residence I Faraglioni
Trapani
Hotel Centrale Spa in Sicilia, Vacanze Relax
Trapani € 89,00



Stromboli e le Isole Eolie sono ancora oggi tra le mete più ambite di chi decide di trascorrere la propria vacanza in Sicilia. Di certo l'arcipelago, grazie alla varietà di coste e paesaggi resta tra i luoghi più suggestivi per chi vuole scoprire le bellezze della Sicilia. Le Isole Eolie sono le sette perle del Mediterraneo: un arcipelago di isole di grande fascino (Alicudi, Filicudi, Lipari, Panarea, Salina, Stromboli, Vulcano).

Un escursione tipica è quella che porta alla riserva naturale dei Monti Fossa delle Felci e dei Porri nell'isola di Salina. Le loro pendici vengono sfruttate per la coltivazione dell'uva dalla quale si ricava il vino Malvasia, apprezzato dai buongustai di tutto il mondo. Le coltivazioni si sono sviluppate grazie al fatto che Salina è l'unica isola dell'arcipelago che ha sorgenti proprie di acqua dolce. Ecco perché è anche l'unica ad essere ricoperta da un rigoglioso manto verde. Un altro suggestivo spettacolo naturale è offerto dalla spiaggia raggiungibile dell'abitato di Pollara. Qui la base del monte dei Porri forma un anfiteatro naturale dal quale si può ammirare lo scoglio del faraglione.

L'isola di Stromboli è sicuramente la più vivace delle Isole Eolie: non per la movida notturna - assai tranquilla, invece - ma per l'effervescenza dell'omonimo vulcano che emerge dal Tirreno per oltre 900 metri. In Europa è infatti l'unico in permanente attività. Conserva ancora un fascino selvaggio da respirare a pieni polmoni con lunghe passeggiate a piedi, anche perché qui le auto non sono ammesse. I centri abitati si trovano lungo la costa nord occidentale: Scari (il porto dove attraccano la nave e gli aliscafi), San Vincenzo (un agglomerato sorto intorno all'omonima chiesa), Ficogrande e Piscità (zona abitata dai forestieri). Venne alla ribalta del turismo d'élite quando i registi Rossellini e Bergman vi girarono la pellicola neorealista "Stromboli terra di Dio" nel 1949. Non bisogna stupirsi che di notte a Stromboli non ci sia illuminazione notturna per le strade: il buio ingoia ogni cosa e permette così di alzare la testa per contemplare le stelle.

L'isola di Ginostra, infine, si trova dalla parte opposta e per raggiungerla occorre effettuare il periplo via mare. E' un borgo di sparute case, dove l'elettricità è giunta solo nel 2004.

Tags:





La tua opinione è importante lascia il tuo commento