• /

E' iniziato il periodo più caldo dell'estate

Offerte da non perdere in Sicilia

Saracen Sands Hotel & Congress Centre
Palermo € 159,00
Vacanze in Sicilia a settembre Villa piscina
Siracusa € 39,00
villa Gli Oleandri Vacanze relax Piscina
Ragusa



Spiagge in Sicilia gremite, i turisti premiano la Sicilia, tra le regioni più visitate durante l'estate.


Vogliamo proporre alcuni itinerari siciliani non molto conoscituti:

Itinerario serpottiano

Nello spazio di una mattinata o di un pomeriggio questo itinerario offre al turista quanto di meglio ha prodotto il genio di uno scultore siciliano vissuto tra il 1600 ed il 1700, Giacomo Serpotta: Oratorio di Santa Cita (o Zita), di San Lorenzo (attiguo al convento e alla chiesa di San Francesco), del Rosario di San Domenico nonché decorazioni della chiesa di Sant'Agostino (il rosone della facciata).

Itinerario Speleologico

La visita del Qanat della Vignicella*:Il territorio di Palermo conserva ancora intatte molte testimonianze di tutte le culture che in esso si sono avvicendate dal neolitico ai nostri giorni.
Di grande interesse sono alcune particolari cavità che richiamano culture lontane, come i Qanat.Si tratta di una rete di cunicoli che si snodano nel sottosuolo, creati per portare le acque dalle sorgenti verso la città.
Essi s'inseriscono nel quadro tipologico dei Qanat arabo-persiani e posseggono gli stessi essenziali elementi costruttivi e funzionali adattati alla geologia locale.
I tratti esplorati costituiscono soltanto dei resti di quella che doveva essere una vasta e complessa rete di gallerie estesa anche nello stesso cuore antico della città.
Il Qanat è un cunicolo drenante che intercetta le acque di falda e le conduce, anche da notevoli profondità, in superficie, unicamente per gravità, sfruttando impercettibili inclinazioni verso valle, senza far quindi ricorso a sistemi di sollevamento.
Con questo miracolo di ingegneria idraulica si distribuiva l'acqua utilizzando minime pendenze. Un'altra importante esigenza alla quale andava incontro lo scavo di un Qanat era quella di fornire acqua fresca non inquinata che giungeva attraverso la lunga conduttura sotterranea.
Il Qanat della Vignicella è un pozzo profondo circa 12 metri; sul fondo si dirama nei due sensi un cunicolo scavato nel tufo di altezza e larghezza variabili, in cui l'acqua stillante dalle pareti raggiunge la cintola.

Escursione alla borgata marinara e alla sorgente dell'Acquasanta
La borgata dell'Acquasanta costituì, in passato, un punto di riferimento grazie alle acque miracolose che sgorgavano e sgorgano ancora da una sorgente minerale dentro una grotta tanto che i fratelli Pandolfo vi costruirono uno stabilimento termale, oggi in disuso.
Il porticciolo della borgata, gestito dalla società Marina di Villa Igiea SpA, costituisce lo scalo turistico del palermitano.

Escursione alle Grotte dell'Addaura

Si trovano alle falde del Monte Pellegrino (in realtà si tratta di ripari sotto la roccia); dette anche di Niscemi, esse presentano interessanti graffiti riproducenti figure di animali e umane, queste ultime raffiguranti, probabilmente, una scena di iniziazione, forse, a carattere religioso.
In una seconda grotta, detta Grotta Regina, che fa parte di un complesso di grotte preistoriche site sulle dorsali di Monte Gallo, si trovano, invece, dipinte sulle pareti, varie iscrizioni puniche ma vi è stato trovato, anche, materiale preistorico risalente all'Età del Rame.


Tags:





La tua opinione è importante lascia il tuo commento