Visitare Scicli, la città barocca del commissario Montalbano

Le vacanze a Ragusa non possono prescindere dalla visita di Scicli, città barocca, location del Commissario Montalbano e patrimonio mondiale del'Unesco.

La storia di Scicli



L'origine della città di Scicli si può far risalire al periodo III Siculo (che comprende gli anni dal 1500 a.c. all'800 a.c.). Una visita nel paese della provincia di Ragusa è l'ideale per chi vuole visitare la Sicilia respirandone la storia secolare.

Probabilmente prese il nome dai suoi fondatori, i Siculi, nome poi riportato dagli Arabi in Shiklah. Diverse spiegazioni sono state avanzate a questo riguardo, ma la spiegazione più attendibile è da riferire al fatto che nel suo territorio, e in particolare sul colle di San Matteo, dove per secoli abitarono gli sciclitani, avessero preso istanza i Siculi. La città antica, infatti, sorgeva sulla collina di San Matteo e di ciò fanno fede grotte e sepolcri presso la zona detta di Chiafura (di cui si occupò negli anni '50 Pierpaolo Pasolini), e le rovine del Castello dei Tre Cantoni.

Oggi la città si estende tra tre cave ("valloni", le ha chiamate Elio Vittorini ne Le Città del Mondo, in direzione del Mare Nostrum (Canale di Sicilia), su una larga pianura delimitata tutt'intorno da colline.

La città di Scicli, di recente inserita nell'Heritage List (patrimonio mondiale) dell'Unesco, è situata nella parte sud orientale della Sicilia, in Provincia di Ragusa. Dista 28 km da Ragusa, capoluogo della provincia iblea. Le sue coordinate geografiche sono: 36° 44'N e 14° 42'E. L'altitudine è di 105 metri s.l.m. La superficie del comprensorio comunale è di 137.54 kmq. Il territorio confina con i comuni di Ragusa e Modica e si estende per circa 20 km sulla fascia costiera, dalla foce dell'Irminio sino alla contrada di Pisciotto. Scicli dista circa 5 km dal litorale del mare.

Del suo territorio fanno parte le borgate di Donnalucata (con Playa Grande), Cava d'Aliga (con Bruca e Arizza) e Sampieri (con Pisciotto), tutte sul litorale a ridosso del Canale di Sicilia, difronte all'isola di Malta. Il suo principale sobborgo (ex Villaggio Aldisio) prende il nome di Jungi.
I suoi abitanti (sciclitani) sono oltre 26000 (stima 2005).

Il commissario Montalbano


Scicli è una delle location della fiction Rai Il commissario Montalbano, tratta dai romanzi di Andrea Camilleri ambientati nella città inventata di Vigata. È qui, nel municipio di Scicli, che si trova il commissariato dove lavora il protagonista della serie televisiva interpretato da Luca Zingaretti. In particolare, la stanza del questore Luca Bonetti Alderighi è l'ufficio del sindaco della cittadina della provincia di Ragusa.

Vacanze 2017 in Sicilia, offerte imperdibile per l'estate nel mare più suggestivo del mediterraneo